Settori

Smart Building

Monitoraggio energia prodotta residenziale

Monitorare, leggere ed interpretare i dati di produzione è molto importante per imparare a sfruttare al meglio il proprio impianto fotovoltaico. Riuscendo a rendere contemporanei i momenti di produzione e consumo non sarà più necessario usufruire e pagare l’energia elettrica della rete nazionale: verrà utilizzata l’energia auto-prodotta dall’impianto portando ad un grande risparmio.

VANTAGGI per l’acquisto di un impianto fotovoltaico:

– Detrazione fiscale del 50%;

– Costo dell’impianto inserito in bolletta allo scalare dei consumi

– Vendi l’energia che produci immettendo in rete il surplus energetico!

Monitoraggio consumi energetici residenziali

Monitorare l’energia grazie ad un’attenta analisi delle modalità d’uso, significa ridurre i consumi aumentando i risparmi. Grazie alla sezione “Consumi” all’interno dell’App di monitoraggio è possibile:

– Selezionare l’utenza da interrogare (POD);

– Rilevare il consumo istantaneo;

– Rilevare il consumo stimato sul mese;

– Consultare i consumi storici;

– Consultare previsionale di spesa per la bolletta (anche solo materia prima, non tutta la bolletta);

– Ricevere “Alert” per anomalie su consumi medi;

– Ricevere “Alert” di blocco fornitura.

VANTAGGI: Conto Termico 2.0 per l’efficienza energetica e l’uso delle fonti rinnovabili negli edifici esistenti con incentivi che variano dal 40% al 60%.

Contabilizzazione e termoregolazione del calore nei condomini

La contabilizzazione del calore è un sistema che permette di regolare autonomamente la temperatura in ogni unità immobiliare e suddividere le spese in proporzione all’energia effettivamente consumata. Questo sistema è costituito da un concentratore e da un numero di ripartitori e ripetitori ad esso affiliati, installati direttamente nelle parti comuni del condominio e nelle singole unità immobiliari.

Perché dotare il proprio condominio di questo sistema?

Tenere sotto controllo la quantità di energia consumata per soddisfare tutte le esigenze ed avere un controllo sui costi di gestione è il primo passo per ottenere una casa ad alta efficienza energetica.

Ristrutturare la propria abitazione e trasformarla da una classe G ad una classe A è possibile anche realizzando piccole opere ed evitando dispendiosi lavori. La riqualificazione risulta inoltre essere due volte vantaggiosa: oltre a risparmiare sugli importi delle bollette, è possibile risparmiare sui costi degli interventi stessi grazie agli incentivi fiscali.

Sapendo dove e come intervenire l’investimento risulterà redditizio e i risultati non tarderanno a manifestarsi!

Non ha senso parlare di automobili elettriche se la gran parte degli edifici in cui lavoriamo o studiamo sprecano energia in modo insostenibile. Sapevate che una riqualificazione energetica degli immobili esistenti (soprattutto in riferimento al settore pubblico) può abbassare del 30% le emissioni nocive e garantire un risparmio del 60% del gas?

In Italia ci sono 13,5 milioni di edifici, 70% dei quali ha più di 40 anni: riqualificarli energeticamente non è solo una questione etica ma anche un’opportunità economica che porta diversi vantaggi alle persone, agli immobili e all’ambiente.

Industria, commercio e terziario

Sostenibilità ed efficienza energetica nelle industrie ed imprese si raggiungono attraverso un percorso di ricerca e innovazione.

Le nuove tecnologie permettono oggi di diagnosticare i consumi in modo estremamente preciso e di monitorarli nel tempo. È così possibile valutare ogni singolo elemento del bilancio energetico e capire dove intervenire per migliorare le prestazioni diminuendo i costi.

Si tratta di interventi di efficientamento mirato che riescono quindi a far guadagnare molto al bilancio aziendale a fronte di investimenti che si ripagano in poco tempo e che spesso sono agevolati da incentivi statali.

Miglioramento dell’efficienza energetica nell’industria

Quello dell’efficientamento energetico è un problema che riguarda tutte le infrastrutture produttive, in qualsiasi settore. Solo operando una diagnosi continuativa dei consumi e verificando la salute dei macchinari è possibile ottimizzare la produzione e garantire la massima sostenibilità economica ed ambientale.

Per le industrie, è importante avvalersi di questi strumenti per ottimizzare i consumi, individuare partenze indesiderate di carichi nelle ore notturne o improduttive, capire se l’impianto elettrico è rifasato, ma soprattutto perché il monitoraggio energetico è un obbligo di legge (D.Lgs. n. 102 del 4 luglio 2014 art. 8).

Monitorare l’inquinamento acustico e dell’aria nell’industria

Grazie all’IoT arrivano i sensori wireless, in grado di rilevare nel modo più affidabile direttamente sul campo ed in tempo reale tutti i valori relativi all’inquinamento dell’aria (come le polveri sottili PM10 e PM2,5) e acustico.

Misurare la qualità dell’aria internamente ed esternamente all’industria aiuta a stimare l’inquinamento della zona per poi valutarne cause, conseguenze e prendere i relativi provvedimenti. Misurare il rumore derivante dai processi industriali e dai macchinari permette di rilevare eventuali livelli troppo alti che possono danneggiare l’udito di chi lavora all’interno del sito.

Relamping LED

Sostituzione in ambito industriale dei prodotti per l’illuminazione di vecchia generazione con corpi illuminanti a risparmio energetico LED.

VANTAGGI:

– Risparmi sulla bolletta dal 40% al 60% con un risparmio manutentivo dell’80% a parità di luce emessa;

– Vantaggi in termine di benessere: prive di qualsiasi traccia di mercurio emettono luce pulita senza componenti UV e IR;

– Evita l’immissione di 225 chili di CO2 in atmosfera: l’equivalente di piantare nove “abeti virtuali” all’anno;

– Semplicità di installazione: facile e immediato senza dover intervenire sull’impianto elettrico (metodo plug&play).

Cogenerazione e Trigenerazione

La cogenerazione è il processo combinato di produzione di energia elettrica e calore attraverso un unico impianto alimentato da una sola fonte di energia primaria (metano, biodiesel, biomasse etc.).

In una centrale solamente il 40% dell’energia che si libera dalla combustione nei motori viene trasformata in elettricità. La restante parte (60%) si traduce in calore che viene disperso nell’ambiente. Un impianto di cogenerazione o trigenerazione è in grado di recuperare questo calore!

Utile in ogni settore per riscaldare gli edifici, ma soprattutto dove vi è grande richiesta in via continuativa di acqua calda (piscine, campeggi) o acqua refrigerata (industrie, centri commerciali).

Strutture ricettive, Pubblica Amministrazione e Scuole

Monitorare consumi energia/acqua/gas e rilevare eventuali perdite

Secondo le disposizioni della Direttiva europea 20-20-20 l’Italia dovrebbe, entro il 2020, ridurre del 20% le emissioni di gas serra, produrre il 20% dell’energia da fonti rinnovabili e migliorare del 20% l’efficienza energetica: i primi due punti sono già stati affrontati è quindi ora di passare al terzo.

Il monitoraggio energetico in tempo reale dei consumi di elettricità, acqua e gas, grazie all’utilizzo di sensori/dispositivi IoT ed una rete intelligenti, permette di raggiungere gli obiettivi di efficienza-risparmio energetico e gestire senza sprechi i flussi energetici.

Relamping LED

Sostituzione in ambito commerciale dei prodotti per l’illuminazione di vecchia generazione con corpi illuminanti a risparmio energetico LED.

VANTAGGI:

– Risparmi sulla bolletta dal 40% al 60% con un risparmio manutentivo dell’80% a parità di luce emessa;

– Vantaggi in termine di benessere: prive di qualsiasi traccia di mercurio emettono luce pulita senza componenti UV e IR;

– Evita l’immissione di 225 chili di CO2 in atmosfera: l’equivalente di piantare nove “abeti virtuali” all’anno;

– Semplicità di installazione: facile e immediato senza dover intervenire sull’impianto elettrico (metodo plug&play).

Cogenerazione e Trigenerazione

La cogenerazione è il processo combinato di produzione di energia elettrica e calore attraverso un unico impianto alimentato da una sola fonte di energia primaria (metano, biodiesel, biomasse etc.).

In una centrale solamente il 40% dell’energia che si libera dalla combustione nei motori viene trasformata in elettricità. La restante parte (60%) si traduce in calore che viene disperso nell’ambiente. Un impianto di cogenerazione o trigenerazione è in grado di recuperare questo calore!

Utile in ogni settore per riscaldare gli edifici, ma soprattutto dove vi è grande richiesta in via continuativa di acqua calda (piscine, campeggi) o acqua refrigerata (industrie, centri commerciali)

ESCo – Energy Service Company

Numerose opportunità di risparmio energetico vengono tralasciate perché troppo onerose da finanziare. Esistono così imprese specializzate nell’identificazione e conseguimento del risparmio energetico a costo zero per i committenti: le cosiddette ESCo.

Queste società, come gizeroenergie, effettuano gli interventi assumendo su loro stesse il rischio dell’iniziativa, liberando il cliente finale da ogni onere organizzativo e di investimento.

Offrono quindi diagnosi, progetto, interventi di efficientamento e gestione energetica post intervento stipulando con l’ente pubblico o l’azienda un particolare contratto che consente loro di retribuirsi grazie ai risultati ottenuti.

Perché effettuare interventi di riqualificazione energetica nella propria struttura ricettiva?

  • Migliora l’efficienza energetica (si riducono i consumi e si migliorano le prestazioni);

  • Accresce il comfort dei clienti (benessere e comodità come plus valore della struttura);

  • Assicura controllo e sicurezza (grazie a sistemi che consentono di monitorare funzionalità degli impianti, consumi ed eventuali anomalie);

  • Aumenta il valore della struttura (un immobile riqualificato e con una classe energetica più elevata mantiene il suo valore nel tempo);

  • Produce vantaggi di immagine e marketing (una struttura che sposa la filosofia dell’eco-sostenibilità entra a far parte del turismo sostenibile: in Italia il 95,5% dei turisti predilige strutture ricettive eco-sostenibili).

Servizi per le Multi-utility

Le società multiservizi si occupano dell’erogazione di servizi energetici e ambientali a privati, aziende e pubbliche amministrazioni. La loro numerosità e competizione è molto alta: risulta quindi importante riuscire a caratterizzare il proprio servizio di fornitura.

Distribuire ai propri clienti, in aggiunta al piano di erogazione, un sistema di monitoraggio dei consumi energetici IoT è la soluzione ideale.

La piattaforma di monitoraggio “all inclusive” permette ai propri clienti di rilevare, misurando automaticamente e continuativamente, il livello globale dei consumi energetici elettrici, termici, idrici per:


  • Rilevare il profilo o modello di consumo: cosa e come consumo per i differenti utilizzi (climatizzazione, illuminazione, servizi, impianti industriali, etc.) nelle differenti ore, giorni, settimane, mesi, anni;

  • Identificare il modello di costo: come lo pago, tariffe, analisi delle bollette;

  • Guidare la valutazione di convenienza economica e ritorno degli investimenti grazie agli interventi di efficientamento: cosa conviene fare;

  • Misurare e verificare i risultati ottenuti: quanto ho risparmiato, sia in termini economici che di inquinamento ambientale;

  • Creare, in base all’andamento energetico, un previsionale di spesa dei consumi (“materia prima” in bolletta);

  • Rilevare anomalie e segnalare le inefficienze, appena queste accadono e non solo a posteriori, abilitare automatismi di segnalazione e correzione per un approccio proattivo alla riduzione dello spreco di energia, l’inquinamento, la spesa;

  • Applicare il ciclo di Deming alla misurazione dell’energia: Plan -> Do -> Check -> Act.

La specifica App, dedicata all’utenza residenziale, consente una rapida consultazione, permettendo:

  • Selezione utenza da interrogare (POD);

  • Rilevamento consumo istantaneo;

  • Rilevamento consumo stimato sul mese;

  • Consultazione consumi storici;

  • Previsionale di spesa per la bolletta (anche solo materia prima, non tutta la bolletta);

  • Alert anomalie su consumi medi;

  • Alert blocco fornitura.

Le Gizero IoT Smart Solutions sfruttano al meglio le caratteristiche e i vantaggi offerti dalla tecnologia LoRaWAN che si basa su sensori senza fili (wireless) in grado di comunicare tra loro a distanza di decine di chilometri sempre protetti da chiavi crittografate che rendono impossibile l’intercettazione e la manomissione delle comunicazioni.

Economici ed efficienti i dispositivi richiedono pochissima energia: possono funzionare per molti anni con una sola batteria stilo.

Grazie ai sistemi Gizero IoT troviamo una soluzione ad ogni esigenza!