La contabilizzazione del calore è un sistema che permette di regolare autonomamente la temperatura in ogni unità immobiliare e suddividere le spese in proporzione all’energia effettivamente consumata. Questo sistema è costituito da un concentratore e da un numero di ripartitori e ripetitori ad esso affiliati, installati direttamente nelle parti comuni del condominio e nelle singole unità immobiliari.

Perché dotare il proprio condominio di questo sistema?

OBBLIGO:

Entro il 30 giugno 2017 tutti i condomini e gli edifici polifunzionali con riscaldamento centralizzato dovranno dotarsi di un sistema di contabilizzazione del calore. L’obbligo viene introdotto in Italia dal D.Lgs 102/2014 con l’obiettivo di diminuire i consumi energetici per il riscaldamento degli edifici attraverso una corretta ripartizione delle spese e una maggiore consapevolezza dei consumatori.

VANTAGGI:

Tutte le spese finalizzate alla contabilizzazione del calore possono essere detratte dai singoli condòmini tramite le agevolazioni fiscali per ristrutturazione edilizia con detrazione al 50% o riqualificazione energetica con detrazione al 65%;

Il riscaldamento centralizzato si trasforma in un sistema autonomo: finisce l’epoca degli orari uguali per tutti e si inizia con la regolazione autonoma del calore;

Contabilizzare il calore utilizzato in ogni appartamento consente a tutti i condòmini di ottenere risparmi significativi pagando unicamente i propri consumi: finisce l’epoca delle spese di riscaldamento eccessive;

L’unità centrale monitora i consumi, memorizzando ed archiviando i dati. Sarà poi semplice reperire i conteggi per tutte le operazioni di verifica e ripartizione dei consumi: finisce l’epoca degli sprechi e si riducono le emissioni nocive nell’ambiente.